Allo Spin Time Lab arriva il treno della musica Afro Americana: M’Boom Jazz Festival

 

l’Anonima Jazzisti
presenta

MBOOM

M’BOOM Fest
Il treno della musica Afro Americana



Dal 9 al 13 maggio un cartellone denso di ospiti internazionali, musicisti di grande capacità e prestigio a Spin Time, cantiere di rigenerazione urbano, spazio polifunzionale occupato di Santa Croce in Gerusalemme, nel cuore di Roma.
Lo scopo è di rigenerare il panorama del jazz e della musica afroamericana a Roma, valorizzare la sua caratteristica di essere melodia critica ed espressione giovanile contemporanea, denso di una ritmica che esprime ribellione e rivoluzione.
Cinque giorni per cinque concerti al giorno
con jam session finale notturna, che vedranno alternarsi le musiche di musicisti romani come Mario Corvini e Stefano Micarelli del Brit in Jazz ,Carlo Conti,  l’eccellente batterista Armando Sciommeri, e le voci sassofonistiche di Danielle Di Majo e Carmen Falato che suoneranno con i loro quartetti, Oscar Rosati, il trombettista che vive tra Los Angeles e l’America Latina, apprezzato ed ispirato dal ritmo afro-cubano e dal latino tutto, infatti uno degli obiettivi è di dare risalto a numerose band della Capitale spesso non adeguatamente supportate dal sistema culturale istituzionalizzato e le note dei numerosi ospiti provenienti da tutto il mondo.

Molti artisti internazionali hanno risposto alla chiamata, presenti il batterista statunitense Gregory Hutchinson, grande interprete della percussione che suonerà insieme al contrabbassista Ameen Saleem nel progetto dello Spinnin’Time Quartet. Ascolteremo tutte le sere le note del sassofonista cubano Robertico Martinez, miglior talento jazz giovanile dell’isola con il suo afro-cuban Quartet, del pianista Greg Burk in trio con John Arnold, e del batterista Bruce Ditmas con il suo large ensemble.
Numerose le Orchestre, tesoro tutto romano, ricchezza di numerosi territori e quartiere, espressione della sensibilità popolare. Scelta coraggiosa volta al per garantire una proposta eterogenea e gonfia di significati che riportino centralità alle nostre tradizioni musicali evolute in relazione alla complessità sociale quotidiana.  Partecipa anche Antonello Salis con il gruppo degli Extreme Quartet dove spiccano Satta e Corvini.
Una menzione a parte merita The Legacy Septet, interprete delle musiche di Pino Sallusti, purtroppo scomparso nel mese di aprile.

Ogni giorno, vari appuntamenti disseminati in molti luoghi della struttura ospite e soprattutto nella grande ed accogliente sala Auditorium, vera perla di acustica fra le migliori in città, che daranno modo agli ascoltatori di immergersi nel percorso sonoro tracciato dal treno della musica afro americana. Un appuntamento imperdibile per gli appassionati e non, confezionato da un collettivo di musicisti, l’Anonima Jazzisti, che ha trovato nell’auto-organizzazione e l’auto-determinazione, l’unica forma di espressione. Un momento importante per la città, che vede riuniti moltissimi artisti di alta formazione e spessore accomunati dalla passione per la buona musica e la necessità di comunicare al pubblico con tonalità sperimentali dettate dalle emozioni più profonde che risuonano attraverso le tonalità dei vari strumenti.

 

dal 9 al 13 maggio

Spin Lab via Santa Croce in Gerusalemme 55, Roma

info: 3926067090 _ Facebook: spintimelabs

prezzi: 12 euro per tutta la giornata _ Abbonamento: 30 euro per cinque i giorni.

Ufficio Stampa e promozione: Artinconnessione t. 3932969668 _ info@artinconnessione.com

 

Programma

tutti i giorni:
apertura ore 20:30 _ benvenuto di Maurizio Messina dj set musica jazz e black
ore 21.15 _  concerto in sala L

ore 22:15 e 23.40 _ concerti in sala Auditorium

ore 00.30 _ sala L con Robertico Martinez and his afro-cuban Quartet
                                      Jam session finale

chiusura con Maurizio Messina dj set musica jazz e black

 

 

Martedì 9 Maggio
Danielle Di Majo Atrìo
con Danielle Di Majo sax alto e soprano, Gianluca Massetti pianoforte, Dario Giacovelli basso elettrico, Moreno Maugliani batteria

Orchestra Notturna Clandestina
Formazione di 18 elementi, diretta da Enrico Melozzi

Spinnin’ Time Quartet
Gregory Hutchinson batteria, Ameen Saleem contrabbasso, Domenico Sanna piano, Carlo Conti sax alto e soprano

Mercoledì 10 Maggio
AGUS Collective

Formazione nata dal colletivo dei musicisti jazz delle serate del Cantiere, spazio sociale trasteverino. Tanti eccellenti musicisti nella formazione, come Pietro Lussu, Cristiano Mastroianni, Daniele Tittarelli, Armando Sciommeri, Carlo Conti e numerosi altri.
Greg Burk Trio

con Greg Burk piano, Matteo Bortone basso, John Arnold batteria
Tiziano Ruggeri NoNet

con Tiziano Ruggeri, Francesco Lento trombe, Carlo Conti sax alto e flauto, Giuseppe Ricciardo sax tenore e clarino, Enzo De Rosa trombone, Fabrizio D’Alisera sax baritono, Domenico Sanna piano, Massimo Nunzi contrabbasso, Andrea Nunzi batteria.

Giovedi 11 Maggio
Armando Sciommeri Group
con Armando Sciommeri batteria, Francesco Poeti chitarra, Andrea Biondi vibrafono
Brit in Jazz Quartet
con Mario Corvini
trombone, Stefano Micarelli chitarra, Mauro Nota contrabbasso, Andrea Nunzi batteria
San Lorenzo Jazz Orchestra
con Marco Omicini direzione ed arrangiamenti, Tiziano Ruggeri tromba, Carmen Falato sax soprano, Danielle Di Majo sax alto, Alessio Bernardi sax alto e flauto, Michele de Vito sax tenore e flauto, Davide Di Pasquale trombone, Carlo Conti sax baritono, Andrea Frascaroli piano, Edmondo Cicchetti contrabbasso, Massimo Di Cristofaro batteria.

Venerdi 12 Maggio
Cristiano Mastroianni Trio
con Cristiano Mastroianni, chitarra, Vincenzo Florio contrabbasso, Andrea Nunzi batteria
Brazilatafro Project
con Oscar Rosati – tromba, trombone e voce, Francesco Di Gilio pianoforte, Ermanno Dodaro basso, Valentino Eraso Ricaurte percussione

The Legacy Septet: la musica di Pino Sallusti
Gianni di Renzo batteria, Andrea Frascaroli piano, Claudio Corvini tromba, Marco Conti, Carlo Conti e Max Filosi ai sax, Stefano Cesare contrabbasso

Sabato 13
Maggio
Carmen Falato Quartet
con Carmen Falato sax, Paolo Tombolesi piano, Daniele Basirico basso, Marco Rovinelli batteria

Bruce Ditmas Large Ensemble
con Bruce Ditmas drums, Carla Marcotulli voice, Carlo conti sax, Angelo Olivieri trumpet, Daniele Pozzovio electric piano, Greg burk electric piano, Antonio Jasevoli electric guitar, Marco Siniscalco electric bass, Sefano Catarano acoustic bass

Extreme Quartet + Antonello Salis
con Sandro Satta sax, Claudio Corvini tromba, Jacopo Ferrazza contrabbasso, Gianni Di Renzo batteria, Antonello Salis piano e fisarmonica

 

Category:

Share: